Scadenza adempimenti ECM (spostamento e recupero crediti) al 31/12/2021

Si pubblica quanto pervenuto dalla Federazione in merito alla scadenza adempimenti ECM al 31/12/2021.

La FNOPO comunica che la Commissione nazionale per la formazione continua, nella delibera del 4 febbraio 2021 al punto 7, ha fissato che “il termine del 31 dicembre 2020 riconosciuto ai professionisti sanitari per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 nonché per lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo relativamente al triennio formativo 2014-2016, è prorogato alla data del 31 dicembre 2021”.
Come stabilito al par. 3.7 del “Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario”, è stato consentito di completare il conseguimento dei crediti formativi relativi al triennio 2014-2016 con crediti ECM conseguiti entro il 31 dicembre 2019, nella misura massima del cento per cento del proprio obbligo formativo, al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni. Lo spostamento di tali crediti può essere esercitato autonomamente dal professionista, entro e non oltre la data del 31 dicembre 2021, accedendo con le proprie credenziali all’area riservata del portale CoGeAPS, oppure attraverso l’App CoGeAPS scaricata sul proprio cellulare, mediante SPID.
È inoltre opportuno evidenziare che, per coloro che si avvalgono di tali disposizioni, non si applicano le riduzioni previste dal Manuale al par. 1.1., punti 1 e 2, nello specifico:
• una riduzione di 30 crediti dell’obbligo formativo 2020-2022 per i professionisti che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 121 e 150;
• una riduzione di 15 crediti dell’obbligo formativo 2020-2022 per i professionisti che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 80 e 120.
Riguardo alla possibilità dello spostamento della data prevista per gli adempimenti ECM, si precisa che successivamente all’avvenuta certificazione dell’assolvimento dell’obbligo di formazione ECM da parte di CoGeAPS, potranno essere utilizzati solo i crediti acquisiti in eccedenza.

Giornata mondiale della sicurezza dei pazienti “World Patient Safety Day” – 17 Settembre 2021 La

La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica (FNOPO), in riferimento alla circolare 41/2021, ricorda che la Federazione, in sinergia con la FNO TSRM PSTRP, sta organizzando, in occasione della giornata mondiale della sicurezza dei pazienti, un webinar per il giorno 17 Settembre 2021 dalle ore 13:30 – 16:00, dal titolo World Patient Safety Day 2021 “Safe maternal and newborn care” aperto a tutte le professioniste Ostetriche e studentesse CLO.
Si fa presente che lo scopo della giornata è la promozione della salute riproduttiva in gravidanza, alla nascita e nei primi anni di vita, garantendo la riduzione dei rischi connessi a queste fasi.
A tal proposito si comunica che è consultabile sul sito istituzionale il programma della giornata e che è possibile iscriversi al webinar, gratuito e con un numero limitati di posti, al seguente link: https://www.spepa.it/webinar/.

Settimana Mondiale allattamento Materno 2021 “Proteggere l’allattamento. Una responsabilità da condividere” 1 – 7 ottobre 2021

Pubblichiamo per opportuna conoscenza la circolare FNOPO 45/2021 dedicata alla settimana Mondiale allattamento Materno 2021 “Proteggere l’allattamento. Una responsabilità da condividere” 1 – 7 ottobre 2021.

La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica (FNOPO) comunica che la
Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno (SAM) per l’anno 2021 si celebra dal 1 al 7 ottobre
2021.
Anche quest’anno la Federazione ha attivato sul proprio sito istituzionale la sezione dedicata
dell’evento, nella quale saranno pubblicate le iniziative ricevute, che verranno realizzate dagli Ordini
Territoriali, dai Corsi di Laurea in Ostetricia e dalle singole Ostetriche.
La finalità delle iniziative è la promozione dell’importanza dell’allattamento materno e la
sensibilizzazione, non solo delle neomamme, ma di tutta l’opinione pubblica, come impegno comune,
come confermato dallo slogan dell’edizione 2021 “Proteggere l’allattamento. Una responsabilità da
condividere”.
Il tema scelto, che rientra nella seconda area degli obiettivi di sviluppo sostenibile (Agenda 2030),
vuole sottolineare il fatto che l’allattamento è determinante per la sopravvivenza, la salute e il
benessere delle donne, dei bambini e degli adulti di domani.
La FNOPO a tal proposito parteciperà, nelle persone della Presidente dott.ssa Silvia Vaccari e della
referente FNOPO al tavolo tecnico operativo interdisciplinare per la promozione dell’allattamento al
seno (TAS) dott.ssa Patrizia Proietti, alla Terza Conferenza Nazionale sull’Allattamento
“Valorizzazione dell’allattamento e sua tutela”, organizzata dal Ministero della Salute, che si
svolgerà il 12 ottobre c.a.
La Federazione, come già anticipato, darà la più ampia visibilità agli eventi che le SS.LL vorranno
far pervenire all’indirizzo mail: segreteria@fnopo.it, e che saranno pubblicati sulla sezione dedicata
del sito FNOPO: “Settimana Allattamento Materno – Eventi anno 2021”.
Cordiali saluti
La Presidente FNOPO
Dott.ssa Silvia Vaccari

FNOPO Circolare 44 .2021 – approfondimenti su adempimenti Ordini relativamente al DL 44/2021 convertito con modificazioni dalla L. 28 maggio 2021, n. 76 (in G.U. 31/05/2021, n. 128)

Per opportuno aggiornamento si pubblica la circolare FNOPO 44/2021 in merito agli adempimenti deli Ordini relativamente al DL 44/2021 convertito con modificazioni dalla L. 28 maggio 2021, n. 76 (in G.U. 31/05/2021, n. 128.

circolare 44.2021

allegato 1

Covid. Il Ministero Salute agli Ordini: “Senzavaccinazione non si potrà esercitare unaprofessione sanitaria”. La sospensione sarà toutcourt e senza possibilità di ricorso al Cceps

Gentilissime Iscritte,

siamo a pubblicare quanto pervenuto e pubblicato sul “quotidianosanità in data 23/09/2021.

La vaccinazione deve sussistere inizialmente, ai fini delle nuove iscrizioni all’albo, e deve permanere nel tempo. Pertanto, la sospensione ex lege dall’esercizio dell’attività professionale per la mancata vaccinazione non può che considerarsi come sospensione tout court, e non limitata alle attività a contatto con le persone. Inoltre, un eventuale ricorso alla Cceps non potrà avere effetto impeditivo. Così il Ministero della Salute in una circolare di chiarimento agli Ordini. Anelli (Fnomceo): “Si apporta certezza sulle azioni di competenza degli Ordini”.
LACIRCOLARE
La vaccinazione anti Covid degli operatori sanitari è un requisito imprescindibile per svolgere l’attività professionale. Deve sussistere inizialmente, ai fini delle nuove iscrizioni all’albo, e deve permanere nel tempo in ogni fase, pena la sospensione dall’esercizio della professione. Pertanto, la sospensione ex lege dall’esercizio dell’attività professionale per la mancata vaccinazione non può che considerarsi come sospensione tout court, e non limitata alle attività a contatto con le persone. Inoltre, un eventuale ricorso alla Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni Sanitarie (Cceps) non potrà avere, in nessun caso, effetto impeditivo dell’applicazione di questa sospensione, che non è una sanzione disciplinare.
A chiarirlo è, ancora una volta, il Ministero della Salute, che ha inviato – a tre mesi dalla precedente comunicazione – a tutte le Federazioni degli Ordini delle professioni sanitarie una circolare esplicativa. Nota che oggi la Federazione degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) ha diffuso ai 106 Ordini territoriali.
“Abbiamo apprezzato, una volta di più, l’impegno del Ministro della Salute, Roberto Speranza, e l’attenzione alle questioni poste dalle Federazioni degli Ordini delle Professioni sanitarie – commenta il Presidente della Fnomceo,
Filippo Anelli
-. Questa circolare è, infatti, il frutto di un percorso di ascolto promosso dal Ministro, che si è adoperato per superare le problematiche emerse e dare uniformità all’applicazione della norma sul territorio nazionale”.
“Il chiarimento del Ministero della Salute, che è aderente all’indirizzo già fornito dalla Fnomceo agli Ordini, apporta certezza sulle azioni di competenza degli Ordini stessi– conclude Anelli -. E stabilisce con fermezza chela vaccinazione è un requisito fondamentale per poter esercitare le professioni sanitarie, tanto quanto la laurea e l’abilitazione”.

Di seguito si allega la seguente comunicazione :

COMUNICAZIONE N 184-2021[3]

Giornata mondiale della sicurezza dei pazienti “World Patient Safety Day” – 17 Settembre 2021

La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica (FNOPO), in riferimento alla circolare 41/2021, ricorda che la Federazione, in sinergia con la FNO TSRM PSTRP, sta organizzando, in occasione della giornata mondiale della sicurezza dei pazienti, un webinar per il giorno 17 Settembre 2021 dalle ore 13:30 – 16:00, dal titolo World Patient Safety Day 2021 “Safe maternal and newborn care” aperto a tutte le professioniste Ostetriche e studentesse CLO.
Si fa presente che lo scopo della giornata è la promozione della salute riproduttiva in gravidanza, alla nascita e nei primi anni di vita, garantendo la riduzione dei rischi connessi a queste fasi.
A tal proposito si comunica che è consultabile sul sito istituzionale il programma della giornata e che è possibile iscriversi al webinar, gratuito e con un numero limitati di posti, al seguente link: https://www.spepa.it/webinar/.